Chiaretta e l’allattamento

0
405

Abbiamo conosciuto Chiaretta qualche tempo fa, quando ci ha parlato della sua avventura di mamma. Oggi la incontriamo nelle vesti di una mamma stressata dall’allattamento. Lei si ritiene una mamma egoista, perché, seguendo le sue parole, ho avuto sempre poco latte ed  ho allattato sempre pochissimo, perché mi metteva moltissimo stress psicologico.Sono stata sgridata e giudicata dai pediatri, ma non me la sono mai sentita, non so perché. Era una fatica enorme, sentivo che mi sfiniva. Ho sempre dato latte artificiale dopo poche settimane.

Ben ritrovati nel mondo di Chiaretta.

Chiaretta mi dice che allattare deve essere qualcosa che bisogna sentire dentro, come quelle che adorano allattare e lei non ha mai provato questa forte sensazione, ma ritiene, fortunatamente, che si è comunque ottime mamme. Come darle torto, non è di sicuro l’allattamento, la condizione necessaria per essere una buona madre, che poi chi stabilisce quali possano essere i parametri per giudicare una mamma? Ogni mamma fa le sue scelte, perché ogni mamma vive la sua storia e noi non possiamo dire nulla e soprattutto, NON DOBBIAMO.

Chiaretta mi dice che non riusciva ad allattare, perché, sentiva molto la stanchezza. Adoravo e adoro tenerli vicino a me, allora non lavoravo, ma io già di mio se non dormo vado giù. Soffro molto il sonno. Quando adesso faccio notte al lavoro faccio una fatica immane. Le chiedo perché ha scelto di fare questa turnazione avendo la possibilità di evitarlo fino a tre anni, ma come lei stessa mi spiega, essendo separata, lo fa per avere qualche soldino in più. Chiaretta lavora come OSS in una struttura con bambini affetti da SLA e il lavoro dista da casa sua circa un’ora, va tutti i giorni e quindi risente moltissimo della stanchezza. Ogni persona è differente e giustamente lei non riesce mai ad essere perfettamente riposata, di conseguenza ha sempre preferito fare allattamento artificiale, per gestire meglio gli orari. La scelta di Chiaretta è plausibile e non credo che dirle di non essere una buona madre sia giusto. Quale sarebbe stato il senso di un allattamento a discapito della serenità? Il nulla, quindi sarebbe opportuno pensare che la felicità dei figli è resa tale da mamme serene e se una mamma lo è bisogna solo esserne felici. Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here