Essere grati aiuta a vivere bene

0
215

Hai notato che tutte le volte che senti parlare di gratitudine pensi alla felicità, fisica e/o mentale?  Ecco, perché, oggi voglio parlarti dei benefici che questa può portare alla tua vita. Tra gli aspetti della vita influenzati positivamente dalla gratitudine, ti ricordo la positività, l’innalzamento del buon umore, l’incremento dell’efficienza lavorativa e il miglioramento generale della salute. Questi, in realtà, sono solo alcuni dei benefici della gratitudine. Il più importante, in ogni caso, di sicuro è l’abbassamento dei livelli di cortisolo nel sangue. Quest’ultimo, come ben saprai, è l’ormone dello stress. Livelli ottimali di cortisolo aiutano a vivere bene, eccessi di cortisolo nel sangue sono indice di stress accumulato. Ebbene, la pratica della gratitudine ti permette di vivere serenamente e di conseguenza di espellere il cortisolo dal tuo organismo. Pensa che gli esperti dell’University of Birmingham ritengono sia infinita la lista dei potenziali benefici, io posso dirti che  vivere in uno stato di gratitudine elimina completamente la tendenza alla lamentela. Hai notato quanto le persone lamentose possano essere considerate ingrate e tristi?  Ci si può allenare alla gratitudine, c’è chi addirittura parla di  diario della gratitudine,  uno strumento semplice e potente, al pari del barattolo della felicità. Basta prendere dieci minuti ogni giorno per scrivere almeno cinque pensieri di gratitudine sulla giornata. All’inizio può apparire difficile, ma con il trascorrere del tempo ti renderai conto che ti verrà naturale e  il tuo cervello si abitua a notare le cose per cui essere grati. Di seguito voglio elencarti alcuni punti per sviluppare la gratitudine, affinché, anche tu potrai vivere felice!

Trova il tempo per  essere grato: durante la giornata trova cinque minuti tranquilli, magari mentre sorseggi il tuo caffè mattutino, o la tua tisana serale, per pensare a qualcosa o qualcuno che puoi ringraziare. Ti faccio qualche esempio, ti sembrerà banale, ma infondo, la bellezza della gratitudine è che si può essere grati alla vita per qualunque cosa. Per esempio il caffè che ti prepara tua moglie e/o tuo marito al mattino.

Scrivi della tua gratitudine: La sera, oppure,in un momento tranquillo della giornata, fai l’elenco di ciò che ti è accaduto nella giornata. Scrivere aiuta molto, imprime maggiormente nella mente ciò che hai vissuto.  Scrivi tutto ciò che è stato bello e quello che ancora potresti migliorare grazie alla gratitudine. Questo esercizio ti servirà ad equilibrare i tuoi approcci mentali alla vita.

Rileggi il barattolo della felicità: Di tanto in tanto, quando sei stanco rileggi il tuo barattolo della felicità. Abituati a rileggere ogni volta che puoi, ti accorgerai e riscoprirai quanto c’è di bello nella tua vita.

L’inventario delle cose belle: Una volta alla settimana, prendi l’abitudine di fare un semplice esercizio, l’inventario delle cose belle. Il fine settimana è sicuramente il momento migliore, perché, per molte famiglie coincide con il tempo del relax. Per tutti coloro che sono soggetti a turni, me compresa,  possono scegliere un momento della settimana in cui non si lavora. Sarebbe bello se lo facessi con i tuoi figli e con il tuo compagno di vita. Un vero e proprio revival delle cose belle, puoi anche trasformare in gioco questa fase, ad esempio potete porvi delle domande. Qualche esempio può essere porre queste domande:- Cosa hai fatto di bello questa settimana? Cosa è andato a buon fine? Quale traguardo hai raggiunto?

Sii grato per ciò che porti a termine con successo: Alla fine di un progetto, ringrazia il collaboratore che ti ha aiutato nel successo, il gruppo che ti ha assistito, te stesso per essere arrivato fino in fondo. Come durante la Notte degli Oscar, quando l’attore ringrazia tutti quelli che hanno partecipato al successo del film.

Condividi la tua gratitudine: Comunica la tua gratitudine ogni volta che puoi,  riconosci i meriti dei tuoi collaboratori, ringraziali per il loro lavoro, ringrazia con sincerità e non perdere occasione per farlo.

Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here