Fasi psicologiche della gravidanza: il secondo trimestre

0
57

Care future mamme eccoci al secondo appuntamento con le fasi psicologiche della gravidanza. Vediamo insieme il secondo trimestre

Il secondo trimestre appare come una fase decisamente diversa. Mamma hai la possibilità di rasserenarti maggiormente circa l’eventualità di un aborto spontaneo. In questa fase della gravidanza, difatti, questo evento è molto meno frequente, pertanto puoi concederti di concretizzare l’idea di essere un futuro genitore. Puoi, inoltre, ritrovare anche dal lato fisico un rinnovato benessere ed una ritrovata energia, che rendono questi mesi della gravidanza come forse i migliori sia dal punto di vista fisico sia psicologico. Tale fase della gravidanza è propizia anche dal punto di vista della sessualità, il tuo rapporto di coppia potrebbe trovare un giovamento. Nelle prime fasi il timore di poter nuocere all’embrione ti ha certamente condizionato, sii serena, molte coppie vivono questa condizione, sebbene in precedenza avessero una vita sessuale soddisfacente. Il secondo trimestre è il momento più adeguato per ritrovare una maggiore intimità, grazie al fatto che il tuo corpo consente una certa agilità nei movimenti. Ricorda però, che non devi fare nulla che non sia nella tua volontà.

In questa fase assisterai ad una sorprendente trasformazione psicologica. La percezione dei movimenti fetali dentro di te rendono finalmente vivo e reale il tuo bambino. Questa costante comunicazione intrauterina tra te e il tuo bambino, fatta di scambi e di percezioni, è una tappa fondamentale nel vostro rapporto psicologico e lo diventa anche tra il tuo piccolo e il padre, nel momento in cui i movimenti iniziano ad essere percepibili anche dall’esterno. Da questi primi sussulti e colpetti si gettano le basi per la formazione di quell’inscindibile legame affettivo che unisce un figlio ai propri genitori. Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here