Fasi psicologiche della gravidanza:il primo trimestre

0
577

Cara mamma, tanti auguri, il test di gravidanza ti sta dicendo che tra un po’ inizierai una nuova avventura. Sicuramente sarai emozionata, ma anche un po’ spaventata, ecco perché, ho deciso di raccontarti cosa accadrà in questo periodo, affinché tu possa essere preparata. Sei pronta?

Iniziamo insieme questo viaggio!

Il periodo gestazionale a livello fisiologico è un tempo preparatorio, per l’embrione e il feto che devono maturare e svilupparsi fino a diventare una persona e per il tuo corpo che gradualmente si prepara ad accogliere una vita che cresce e si modifica nel tuo grembo. 

Sai, il bambino che si sviluppa nel tuo ventre è in grado di percepire le tue emozioni, lo fa attraverso i segnali chimici mediati dalla placenta.  Il tuo bimbo, quindi, non percepisce solo il tuo battito cardiaco, che gli farà da ninna nanna, oppure le canzoni che vorrai fargli ascoltare, ma anche quello che provi e quello che senti.  Ecco perché è importante che tu viva serenamente questo momento.

Cara mamma, durante la gravidanza, accanto a questo insieme di profondi cambiamenti fisiologici, vivrai altrettante intense variazioni psicologiche. Queste ultime sono da considerarsi propedeutiche. Servono a renderti, anche dal punto di vista psicologico, una madre pronta a prendersi cura del suo bambino.

Sai, nelle specie animali più lunga è la gestazione, più i cuccioli necessitano di lunghe cure materne anche dopo la nascita, prima di diventare individui autonomi. Ecco perché il tempo psicologico della gestazione è un fattore chiave su cui ogni donna in gravidanza, te compresa, dovrebbe soffermarsi a riflettere.

Mamma, durante questi lunghi mesi, vedrai alternarsi fasi psicologiche molto diverse tra loro.

Oggi ti spiego il primo trimestre di gravidanza.

Voglio iniziare con una rassicurazione, da questo momento in poi vivrai emozioni contrastanti fra loro, sii serena è tutto normale! Potrai andare dalla gioia della novità alle ansie riguardo la salute del tuo piccolo. Non solo, passerai  anche dalle paure iniziali alla felicità cui ti lascerai andare quando scoprirai che, nonostante tutto, le cose procedono bene! Non finisce qui, potrai ritrovare nuovamente ansia e nuovamente gioia. Ti sembrerà di vivere su un’altalena.

Quante volte avrai sentito dire:-Tranquilla sono gli ormoni! Ecco, ora sai cosa significa, perché, sono proprio quei monelli degli ormoni che da un punto di vista fisico ti stanno facendo diventare una ballerina che danza sulle sue emozioni. 

Questa è la caratteristica più forte del primo trimestre,  l’ambivalenza emotiva, in alcuni momenti sarai felice e un momento dopo ti ritroverai a piangere e ad avere paura.

Non sono solo gli ormoni a farti sentire in questo modo,  ciò è  dovuto anche all’immenso lavoro che la tua mente sta compiendo per adattarsi alla nuova realtà.

Questo periodo è un momento di turbamento e di improvvisa necessità di assestamento sotto nuovi equilibri. Vivrai repentini mutamenti ormonali e fisiologici che potrebbero crearti  anche stanchezza e nausea.

Questa prima fase è molto delicata  e soprattutto la stanchezza e la nausea potrebbero non consentirti di vivere pienamente la gioia dell’evento. Non sentirti in colpa, lo so ti hanno detto che la gravidanza è solo bella, ma sfido chiunque a negare che le nausee non siano proprio un qualcosa di felice.

È relativamente frequente in questo periodo assistere ad interruzioni spontanee e precoci della gravidanza, ecco perché, potresti avere l’ansia che si possa verificare questa eventualità. Sii serena e condividi sempre con chi ti è vicino i tuoi stati d’animo. In questo periodo, la mancanza di segnali dal corpo che possano farti sentire il tuo piccolo, sono elementi che accomunano la maggior parte delle donne. Non sentirti la sola a provare tali paure, l’importante è che tu non tenga mai per te i tuoi pensieri e le tue preoccupazioni.

Si affiancano a questi pensieri anche le preoccupazioni circa lo stato di salute del tuo bambino. Stati d’animo molto comuni sono la preoccupazione che il bambino non cresca nel modo adeguato, temi possa avere malattie genetiche, malformazioni o altre patologie. Da questo punto di vista, ti consiglio di farti costantemente seguire dal personale medico o ostetrico, troverai in questo modo le risposte ai tuoi dubbi e alle tue paure.

Stai tranquilla sono del tutto legittime e comprensibili. È molto importante che durante la gravidanza ti faccia accompagnare sia dal punto di vista professionale che umano, da persone in grado di accogliere senza giudizio le tue preoccupazioni e i tuoi stati d’animo. Mi raccomando, non vergognarti mai di nessuna delle tue emozioni e se hai bisogno del mio aiuto non esitare a contattarmi. Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here