Patate smile

0
231

Oggi per la nostra rubrica “In cucina con Maya”, parliamo di una ricetta speciale, non tanto per ciò che abbiamo cucinato, bensì per il motivo. Marzo equivale alla festa della donna e grazie a Maria Borsa, meglio conosciuta come Mabka, sono venuta a conoscenza di una iniziativa alla quale ho deciso di partecipare. Mi è capitato più volte, soprattutto in ambito lavorativo, di ricevere delle proposte a dir poco imbarazzanti, solo perché donna.  Ho detto molti no che mi sono costati in termini di carriera, ma che non hanno leso la mia dignità. Lo sto raccontando e l’ho sempre fatto, non per dimostrare di essere migliore di altre donne, ma per dire che c’è differenza fra l’abuso e il vendersi. Sono, inoltre, convinta che insieme possiamo fare molto. Dobbiamo smetterla di pensare che siamo solo i nostri organi genitali. Da qui nasce questo articolo e l’iniziativa ” non si baratta” alla quale ho deciso di partecipare. Ho pensato di fare una ricetta semplice che potesse, come tutte le ricette che contraddistinguono questa rubrica, essere preparata anche da una bambina, l’importante era che avesse come protagonista la patata. Veniamo alla ricetta

Ingredienti:

350 grammi di patate

1 cucchiaio di farina

sale q.b

olio q.b

pane grattugiato

Lessate le patate, privatele della buccia e mettetele in una ciotola

schiacciatele con il passapatate

aggiungete un pizzico di sale

un po’ di farina per addensare

Versate il composto su un piano ricoperto di carta da forno, Maya l’ha fatto direttamente sulla tavola

ricoprite con un altro foglio di carta forno e stendetelo con un mattarello, lo spessore deve essere di circa un centimetro, ma per noi le misure e la perfezione sono un optional

tagliate delle faccine, noi abbiamo usato un bicchiere, per chi vuole ci sono i taglia biscotti per delle forme più precise

Fate i buchi per gli occhi con una cannuccia oppure un cucchiaio, noi abbiamo usato il cucchiaio

Con il cucchiaino fate un sorriso

A questo punto avrete ottenute delle faccine o smile di patate. Passate poi le faccine di patate nell’olio e nel pangrattato.

Mettete gli smile di patate su una teglia ricoperta di carta forno ed infornate a 180° per circa quindici minuti. Una volta cotti possono essere accompagnati a delle salse. Noi abbiamo preferito mangiarle così. Buon appetito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here